Archivio della categoria “fotografia”

In questi giorni, a Cagliari, è in corso la mostra fotografica di Marco Mattana  sui sotterranei della nostra città di Cagliari , intitolata Cagliari Sotto.

Lui è uno speleologo esperto, con la passione per la fotografia ed ha iniziato giovanissimo ad interessarsi della storia nascosta della sua città avendo vissuto nel centro storico .

Per poter imparare i segreti di questa grande passione, quindici anni fa è entrato a far parte del Gruppo Speleo Archeologico Giovanni Spano  dove ha frequentato dei corsi di speleologia omologati dalla SSI.

In occasione degli eventi di “Cagliari Paesaggio” il comune di Cagliari ha patrocinato la mostra fotografica di cui sopra.   Il fascino e la bellezza della città sotterranea è stata messa così in luce  facendole arrivare a chiunque.

La mostra è visibile tutti i giorni  al SeArch Largo c. Felice 2 Cagliari ,  dalle 9 alle 20

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Cava di Su Stidddiu

Che Cagliari avesse una seconda città sotterranea si è sempre saputo, ma vederla attraverso l’obiettivo del fotografo Marco Mattana è davvero affascinante e inquietante allo stesso tempo.

In questi giorni a Cagliari c’è una mostra da vedere assolutamente.  Si intitola “Cagliari Sotto” e si trova nel sottano del Palazzo comunale di Via Roma con ingresso angolo Largo Carlo felice. Fotografie che attraversano una storia di dominazioni dai fenici agli spagnoli, passando per le Carales dell’impero romano e il Castel di castro dei pisani, per terminare con una città che cerca riparo sotto la roccia dalle bombe degli allleati.

 

 

 

 

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

La Piazza Garibaldi ha iniziato il suo sviluppo  dopo la posa della prima pietra (dicembre 1912) della scuola elementare. La costruzione richiese tempi piuttosto lunghi anche per l’apertura della via XXIV Maggio, che mise in comunicazione la piazza Garibaldi con la piazza S. Domenico. Il progetto è dovuto agli ingegneri Bartolomeo Ravenna e Lorenzo Leone. Il casamento, intitolato al cagliaritano Alberto Riva Villasanta, caduto diciottenne poco prima della fine del primo conflitto mondiale, fu portato a termine solo nel 1930 con il completamento del corpo centrale e dell’altra ala confinante con la via Bosacon e la costruzione poi di alcuni palazzi ancora presenti con lo stile tipico del periodo fascista.

Oggi la piazza è in fase di completo restauro, vedi foto gentilmente concesse da Valerio Carta e Silvia Caredda

2016 -2017

Tag:, ,

Comments Nessun commento »

 Foto di Fabrizio Pau

La chiesetta vista da un’altra prospettiva

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

 

Piazza Gramsci: interessante il confronto tra la piazza del 1940 vista con gli occhi del fotografo Alfonso Efisio Thermes e quella di oggi completamente rinnovata

 

Sotto, la piazza prima del restauro

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

 

Il Palazzo del Comando Militare in Via Torino nel 1929, con i soldati di guardia al portone d’ingresso

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

1970 – 2017

Tag:, , , ,

Comments 2 Commenti »

 

 

 

sotto una foto della via Pessina nei primi anni ’60

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Foto E. Thermes

 

 

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

La Piazza Repubblica in una foto degli anni 60 e in una di oggi

Tag:, ,

Comments Nessun commento »

La ZEDDA PIRAS nasce nel 1854 ad opera di Francesco Zedda, che associa
al cognome paterno
(Zedda) quello materno (Piras) per distinguere la propria attività da quella di alcuni altri operatori del medesimo settore con lo stesso cognome.

II primo stabilimento vinicolo nasce dunque nelle vicinanze di Cagliari e si dota subito di una organizzazione commerciale in Sardegna, in Italia e all’Estero.

La vecchia sede , che si trovava nell’attuale  viale Ciusa all’incrocio con Via Biasi, è in completa trasformazione. Sorgeranno infatti nuove abitazioni, negozi e uffici.

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Questa casetta affianco alla Grotta della vipera a chi apparteneva? Quando e come è stata distrutta? Perchè?

Tag:, , ,

Comments 2 Commenti »

Tag:, , ,

Comments 2 Commenti »

1960-2016

Le prime notizie certe del quartiere risalgono al 1254, data di fondazione del convento dei Domenicani.
Villanova è il quartiere del centro storico che ha conservato maggiormente il carattere di “borgo” con le lunghe file di case a pochi piani e omogenee fra loro. E’ anche l’unica parte antica di Cagliari che conserva, nascosti dietro muri lungo le vie, cortili e piccoli giardini che rendono l’idea di come era un tempo.
La via Garibaldi, che può considerarsi il limite inferiore del quartiere, è ormai completamente commercializzata ed è una delle strade più vivaci della città oltre ad essere una delle poche pedonalizzate.
Delle antiche mura è rimasto solo il nome di un piccolo passaggio in comunicazione con la via S. Domenico, chiamato portico Romero.

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

 

1926 – 2016

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Sfilata di personaggi in costume presso il Palazzo Municipale di Cagliari in occasione del primo festival della Danza popolare nel 1958.

Fonte mediateca.comune.cagliari.it/

Comments Nessun commento »

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »