Archivio della categoria “Città del mondo”

Questa mattina dal Colle di Bonaria , si poteva ammirare un panorama mozzafiato. La leggera nebbia e il cielo velato hanno creato un effetto ottico davvero suggestivo: la nave mercantile pareva sospesa in aria.

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

 

Nel 1217 il nobile pisano Lamberto Visconti ottenne in donazione dalla giudicessa di Cagliari Benedetta il colle nel quale venne costruita una cittadella fortificata, il “Castellum Castris de Callari”.
Della chiesa del Castello, dedicata a Santa Maria, si ha documentazione dal 1255

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

 

Tag:,

Comments Nessun commento »

Viale Regina Elena e il terrapieno fine anni ’40 e ai giorni nostri

Tag:, ,

Comments Nessun commento »

Nonostante l’inverno sia alle porte i  fenicotteri rosa non abbandonano la nostra bella città. Lo testimonia la fotografa cagliaritana Silvana Serci Contu che ieri sera ha realizzato  al tramonto questi splendidi scatti  nello stagno di Molentargius, vicino a Quartu Sant’Elena.

 

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Un’altra strada di Cagliari, la via Pessina , zona che negli anni 50 era considerata estrema periferia, oggi sta subendo una trasformazione. L’area in cui era sorta la mensa universitaria oggi è stata demolita.

Qui sotto la stessa area prima della costruzione degli stabili demoliti

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

In questi giorni, a Cagliari, è in corso la mostra fotografica di Marco Mattana  sui sotterranei della nostra città di Cagliari , intitolata Cagliari Sotto.

Lui è uno speleologo esperto, con la passione per la fotografia ed ha iniziato giovanissimo ad interessarsi della storia nascosta della sua città avendo vissuto nel centro storico .

Per poter imparare i segreti di questa grande passione, quindici anni fa è entrato a far parte del Gruppo Speleo Archeologico Giovanni Spano  dove ha frequentato dei corsi di speleologia omologati dalla SSI.

In occasione degli eventi di “Cagliari Paesaggio” il comune di Cagliari ha patrocinato la mostra fotografica di cui sopra.   Il fascino e la bellezza della città sotterranea è stata messa così in luce  facendole arrivare a chiunque.

La mostra è visibile tutti i giorni  al SeArch Largo c. Felice 2 Cagliari ,  dalle 9 alle 20

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Cava di Su Stidddiu

Che Cagliari avesse una seconda città sotterranea si è sempre saputo, ma vederla attraverso l’obiettivo del fotografo Marco Mattana è davvero affascinante e inquietante allo stesso tempo.

In questi giorni a Cagliari c’è una mostra da vedere assolutamente.  Si intitola “Cagliari Sotto” e si trova nel sottano del Palazzo comunale di Via Roma con ingresso angolo Largo Carlo felice. Fotografie che attraversano una storia di dominazioni dai fenici agli spagnoli, passando per le Carales dell’impero romano e il Castel di castro dei pisani, per terminare con una città che cerca riparo sotto la roccia dalle bombe degli allleati.

 

 

 

 

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Foto gentilmente concessa da Giorgio Biolchini

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

 Foto di Fabrizio Pau

La chiesetta vista da un’altra prospettiva

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

 

Piazza Gramsci: interessante il confronto tra la piazza del 1940 vista con gli occhi del fotografo Alfonso Efisio Thermes e quella di oggi completamente rinnovata

 

Sotto, la piazza prima del restauro

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

 

Il Palazzo del Comando Militare in Via Torino nel 1929, con i soldati di guardia al portone d’ingresso

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

foto da La mia Settimana Santa

Il Rotary Club Cagliari sud ha organizzato uno spettacolo di beneficenza con lo scopo di raccogliere fondi per il  restauro del preziosissimo Crocefisso del 1700 che si trova esposto nella chiesa di Sant’Efisio a Cagliari. Si tratta del Cristo “snodato” che duranti i riti della “Settimana Santa” viene portato in processione.

La chiesa di Sant’Efisio sorge su una grotta, che affonda per nove metri nella roccia calcarea, ritenuta tradizionalmente la

prigione dove Efisio fu rinchiuso prima di essere decapitato sulla spiaggia di Nora nel 303 d. C.. Nel 1726, su progetto dell’architetto piemontese Antonio Felice De Vincenti, venne iniziata la costruzione dell’Oratorio dell’Arciconfraternita. In seguito l’edificio fu modificato per adeguarlo al più moderno stilebarocchetto piemontese; nel 1780 la vecchia chiesa fu demolita e la sua ricostruzione si concluse nel 1782.
La facciata, delimitata da lesene ioniche, è spartita in tre ordini da cornici orizzontali. L’interno è a navata unica, voltata a botte, scandita da paraste e trabeazioni di gusto classico.
Sui lati si aprono tre cappelle per parte; l’ampio presbiterio è sopraelevato e coperto da una cupola ottagonale su tamburo.
L’arredo marmoreo conferisce all’interno un’impronta tipica moderna del gusto di fine Settecento.
L’altare maggiore, in preziosi marmi policromi, opera del marmoraro lombardo Giovanni Battista Franco, è datato 1786; mentre è del 1791 l’altare della cappella di Sant’Efisio, sulla destra. Qui è collocata la statua del santo, opera dello scultore Giuseppe Antonio Lonis, databile al 1755, che ogni anno si porta in processione in occasione della famosa sagra del 1° Maggio.
Nel 1798 fu eretto l’altare del Crocifisso nell’Oratorio dell’Arciconfraternita che, alla fine dell’Ottocento, fu annesso alla chiesa.
La chiesa conserva dipinti di Francesco Costa, Domenico Colombino e del cagliaritano Sebastiano Scaleta.
Fra le statue pregevole una scultura di ambito napoletano del XVII secolo raffigurante l’Ecce Homo.

 

Lo spettacolo di beneficenza è un Gran Varietà ricco di soprese con la regia e conduzione di Luca De Angelis.

 

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

 

 

 

sotto una foto della via Pessina nei primi anni ’60

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Foto E. Thermes

 

 

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

La Piazza Repubblica in una foto degli anni 60 e in una di oggi

Tag:, ,

Comments Nessun commento »

Da anni , l’area antistante la questura, dietro il Palazzo di giustizia, è un immondezzaio vero ricettacolo di blatte e topi. E’ transennato, e c’è anche un cartello di lavori in corso, ma di sistemazione neppure l’ombra

 

Comments Nessun commento »

Questa casetta affianco alla Grotta della vipera a chi apparteneva? Quando e come è stata distrutta? Perchè?

Tag:, , ,

Comments 2 Commenti »

Tag:, , ,

Comments 2 Commenti »