Archivio della categoria “Poesia letteratura”

Schillelè  è un’ espressione dello slang cagliaritano accompagnata quasi sempre  dall’esclamazione: “Oooh, ooh schillelè”. I ragazzini la usano soprattutto quando devono dimostrare la loro forza verso un  compagno più piccolo oppure  una persona che  vuole prevalere  senza averne i mezzi.

Schillelè è anche il titolo del primo libro, autobiografico, dell’attore Gianluca Medas, in cui   descrive la vita di un adolescente  attraverso una serie di brevi racconti. Medas ci narra uno spaccato di storia cagliaritana che abbraccia un periodo tra la fine degli anni  ’60 e gli anni ’80.

I racconti sono momenti di vita semplice, quelli di un ragazzo di periferia vissuti tra scuola, parrocchia e piazzetta. Tanti gli argomenti toccati che hanno caratterizzato  la sua vita in quegli anni: le bande e il bullismo, i primi amori, il primo bacio, i momenti goliardici, lo sviluppo delle droghe e la conseguente epidemia di AIDS, il senso dell’amicizia ( quella vera e quella falsa), i sogni e la passione sempre crescente per la musica e  il teatro, quel teatro che lo ha visto giovanissimo sul palcoscenico con suo padre e i suoi zii   della mitica ed eclettica famiglia Medas.

I racconti sono narrati con una semplicità diretta come solo Gianluca Medas sa fare. Chi, come me, ha vissuto l’adolescenza in quegli anni ci si ritrova in pieno, compresa l’esperienza dell’epidemia “epatite virale” scoppiata a Cagliari in quegli anni.

Eravamo in tanti ad essere ricoverati nella clinica pediatrica   “Macciotta“. La cosa che più mi ha divertito è stato leggere la narrazione  delle giornate del ricovero che passavano dalla drammaticità della malattia (punture dolorosissime e schifose medicine)   a  momenti di puro divertimento  nello trasgredire le regole del posto. Inquietante la descrizione particolareggiata della terribile infermiera che pur di sfogare la sua frustrazione personale se la prende  con i bambini malati, punendoli in ogni modo e spesso anche senza motivo.  E’ un’ esperienza che ho vissuto anche io e che ho ritrovato in questo libro quasi come un copia incolla della mia memoria.

Tra gli episodi c’è anche quello del momento  drammatico della perdita  della madre, insegnante elementare, con conseguente divisione della famiglia e le difficoltà economiche; gli studi tra scuola pubblica e privata e quelli al Conservatorio di Musica legati poi alle esperienze teatrali divertenti come comparse nelle Opere liriche.

La passione per il teatro la si ritrova in particolar modo anche nella descrizione dei sacrifici affrontati per poter essere sempre in prima fila agli spettacoli della Stagione lirica:  notti intere in fila davanti alla  biglietteria per essere tra i primi all’apertura del botteghino. Sembra roba da medioevo soprattutto oggi, nell’epoca di internet.  C’ero anche io, e sono contenta che Gianluca  lo abbia ricordato. La nuova generazione deve capire quanto fosse forte per noi la passione per quel mondo diventato poi la nostra principale professione.

I libro di Gianluca Medas , edito dalla CUECè in vendita nelle migliori librerie.

FONTE: musicamore.blog.tiscali.it

Gianluca Medas in una foto di M. Carboni

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

All’Istituto Salesiano don Bosco, il 29 dicembre, si terrà la presentazione del libro

Scettro d’Oro o Dominio di Ferro? Le Armate della Fantasia. Una rilettura di J.R.R. Tolkien

è un libro scritto dall’ex allievo salesiano Florio Scifo, oggi studente di lettere classiche e cristiane presso la Pontificia Università Salesiana di Roma, ed in uscita nelle migliori librerie per l’AIPSA edizioni.

L’evento si svolgerà il 29 dicembre p.v. presso il salone della Scuola in via S.Ignazio n°64 alle ore 19 con la presentazione del prof. Giorgio Tuberoso

Sarà particolarmente gradita la presenza di tutti.

 N.B. Per l’occasione sarà possibile parcheggiare l’auto nel cortile interno della scuola.

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Gianni Marilotti presenterà ai lettori il suo nuovo romanzo, Il conte di Saracino. Insieme all’autore interverranno Nicolò Migheli, scrittore e sociologo, e l’attrice Clara Murtas, alla quale sarà affidata la lettura di alcuni passi del libro

Venerdì 7 novembre alla 18.30

Sala Conferenze della Fondazione Banco di Sardegna,
via San Salvatore da Horta 2, Cagliari

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

fine 2 parte

 Racconto di Giuseppe Dodero

Da Pagina facebook NOI DEL CIRCOLO  SAN SATURNINO DI CASTELLO

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Il semaforo malato (di G.Dodero)

fine prima parte

Da Pagina facebook NOI DEL CIRCOLO  SAN SATURNINO DI CASTELLO

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

 

foto tratta dal sito http://pierluigimontalbano.blogspot.it

Presentazione del saggioI tre mesi che sconvolsero l’Italia.

Luglio-settembre 1943: documenti inediti dei Servizi di Informazione Militari Italiani.

Venerdì 13 dicembre 2013, ore 18, Search (sottopiano Palazzo Civico), Largo Carlo Felice, 1 Cagliari

I tre mesi che sconvolsero l’Italia. Luglio-settembre 1943: documenti inediti dei Servizi di Informazione Militari Italiani, il saggio di Giuseppe Luigi Nonnis e e di Giampaolo Nonnis, pubblicato da Arkadia Editore, sarà presentato venerdì 13 dicembre alle 18 allo Spazio Search,il sottopiano del Palazzo Civico che ospita la Sede Espositiva dell’Archivio Comunale con ingresso nel Largo Carlo Felice, 1.

I tre mesi che sconvolsero l’Italia è uno studio sui 65 fascicoli del Servizi Informazioni Militari sezione Resoconti Stampa Estera (RSE), salvati in modo fortunoso dopo l’8 settembre 1943 e raccolti nel cd allegatoal saggio. Un documento unico, che aiuta a comprendere l’evolversi delle vicende belliche e dell’armistizio che condussero l’Italia al disastro. Conservati per sessant’anni, i fascicoli coprono il periodo dal 3 luglio al 7 settembre 1943, e riferiscono ampiamente, senza filtri censure, ciò che la stampa estera pensava della guerra degli italiani.

Il volume, la cui prefazione è curata da Alfio Caruso con una presentazione di Salvatore Pirastu, si compone di una prima parte che riassume cronologicamente la cronaca di quei mesi drammatici, in base anche ai RSE.

Nella seconda parte vengono illustrati a tutto tondo i protagonisti di quelle giornate convulse: il Re, il Duce, i gerarchi, i militari. La terza parte del volume contiene la testimonianza di colui che salvò dalla distruzione i preziosi documenti del SIM.

La serata vedrà la partecipazione degli autori, Giuseppe Luigi Nonnis e Giampaolo Nonnis, di Salvatore Pirastu e del giornalista Pietro Picciau.

Giampaolo Nonnis, nato nel 1946, ha prestato servizio nella Marina Militare dal 1966 al 1972 come tecnico elettronico. Congedatosi ha insegnato in diverse scuole tecniche. Supervisore presso l’Università di Cagliari per le attività di sostegno didattico e metodologico nella Scuola di Specializzazione per l’insegnamento ad allievi con bisogni speciali nelle scuole secondarie. Appassionato di storia militare, è autore di articoli e racconti pubblicati su giornali e riviste.

Giuseppe Luigi Nonnis, nato nel 1945, dirigente scolastico in pensione, ha partecipato per oltre tre anni a Bruxelles al progetto Helios, voluto dall’Unione Europea per l’integrazione delle persone con bisogni speciali nella scuola, nel lavoro e nella vita sociale. Giudice onorario presso la sezione minori della Corte d’Appello di Cagliari è autore di numerose pubblicazioni e monografie di carattere storico ed è stato insignito dal Presidente della Repubblica Ciampi della medaglia d’argento “Benemeriti della Cultura”.

La serata è organizzata in collaborazione con il Comune di Cagliari, Assessorato alla Cultura- Servizio Cultura e Spettacolo – Ufficio Archivio Storico Biblioteche.

 Ufficio stampa Arkadia Editore

Tania Murenu

3462151446

ufficiostampa@arkadiaeditore.it

www.arkadiaeditore.it

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Qualche giorno fa ho ammirato una mostra artistico-culturale presso il chiostro di San Domenico a Cagliari. La particolarietà di questa mostra sta nel fatto che gli artisti sono tutti avvocati che si sono associati in una ONLUS chiamata appunto “Nonsoloavvocati”. Lo scopo di questa mostra era quello di raccogliere fondi per il restauro del Convento di San Domenico.

Partecipanti

Antonello Angioni, Michela Capone, Carla Cilloco, Roberto Delogu, Massimo Delogu, Renato Figari, Antonello Floris , FRancesca Foscolo Fontanarosa, Marinella Garau, Alessandro Melis, Luigi Pateri, Marinella Polo, Andrea Pubusa, Mabi Sanna.

Presidente dell’Associazione Antonella Piu, C. direttivo Rosalia Pacifico

sede legale: Via Pitzolo 7 Cagliari – Tel. 3296190903 – 3286690622

Nell’album sottostante alcune opere dei partecipanti.

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Ecco l’ultima parte della bella poesia dedicata alla Sagra di Sant’Efisio, scritta dalla poetessa Teresa Mundula Crespellani. Come per le parti precedenti di seguito troverete anche la traduzione. Leggi qui le prime due parti

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Seconda parte della poesia dedicata alla sagra di Sant’Efisio  scritta dalla poetessa cagliaritana Teresa Mundula Crespellani

(leggi qui la prima)

fine seconda parte

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

Fra qualche giorno si ripeterà la processione di Sant’Efisio, il santo protettore della città di Cagliari ed io vi voglio proporre questa bellissima poesia scritta  dalla poetessa cagliaritana Teresa Mundula Crespellani e tratta dalla raccolta POESIE pubblicata nel 1971 , Edizioni La Torre.

La poesia è scritta in lingua sarda ma per coloro che non la capiscono  è stata pubblicata anche la traduzione da cui si può ugualmente rilevare la grandezza e la genialità di questa poetessa.

Teresa Mundula Crespellani, biografia

fine prima parte

continua domani

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

E’ giunto alla V edizione il concorso 3 minuti di celebrità a Cagliari   col sostegno del Comune , del Banco di Sardegna , della Regione.

Quest’anno è dedicato al ricordo di Francesco Alziator lo storico cagliaritano  che ha concentrato la sua attività nello studio e nella salvaguardia della cultura e delle tradizioni sarde, in special modo a quelle della sua città.

Anche io parteciperò col mio piccolo contributo video. Di seguito vi posto il mio video che ha preso parte alla II edizione del concorso.

Venerdì alle ore 18, nella sala del Cineworld in Viale Monastir a Cagliari

l’ingresso è aperto a tutti.

La commissione, formata da personalità del mondo del cinema e della critica cinematografica,  stabilirà tre premi per categoria .

Video importato

YouTube Video

 

 

 

Tag:, , , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

Ho nel mio archivio personale una cartella che porta il nome di Silvia Nicolosi Dessy. Contiene decine di foto e video che ho realizzato con lei per la Banca della Memoria. Una donna straordinaria, cagliaritana acquisita, scomparsa oggi alla bella età di 100 anni.

Abbiamo passato delle memorabili serate nella sua bella casa nel centro storico della nostra città .

Quando mi  affacciavo dalla sua terrazza piena di fiori, che ha curato personalmente fino all’ultimo giorno, rimanevo incantata nell’ ammirare il meraviglioso panorama sulla Stazione e sul Porto di Cagliari.

E’ stata per me una grande  fortuna  aver potuto ascoltare dalla sua voce i racconti della storia del suo glorioso nonno garibaldino Gaspare Nicolosi, (storia che ha ispirato lo scrittore Ignazio Salvatore Basile per un romanzo di cui lei stessa ne ha voluto realizzare la presentazione) ma anche il racconto del suo arrivo in Sardegna, dell’incontro con suo marito Flavio Dessì Deliperi figlio di un sindaco cagliaritano; della sua  vita di studentessa universitaria e di insegnante all’istituto per ragionieri Martini,  e della sua passione per la musica lirica .

Amava il mare e amava nuotare . Passava le estati con amici e  familiari allo stabilimento balneare il Lido e nella sua casa di Santa Margherita. Mi sento onorata per questo privilegio che ho avuto.

Se ne va un altro pezzo di storia cittadina ma rimane vivo il ricordo di una grande donna.

Ciao Silvia

Video importato

Memoro Video

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Il Perdono

OGGI SONO STATO BUONO.
SE MI AVESSE VISTO BENEDETTO XVI MI AVREBBE PREMIATO.
OGGI HO DATO L’AMICIZIA SU FB A MISTER X.
X E’ UN MIO COETANEO CHE ERA CON ME ALLE Scuole Elementari Satta.
L’HO RIVISTO GIORNI FA AL BAR DOPO CIRCA 40 ANNI.
MI HA CHIESTO SE POTEVO DARGLI L’AMICIZIA, E OGGI, ANZI ORA, DI NOTTE, DOPO UNA RIFLESSIONE DI ALCUNE ORE GLIEL’HO DATA.
E VOI VI CHIEDERETE, MA COME, LA DAI A CANI E PORCI L’AMICIZIA? HAI QUASI 5000 AMICI?
ASPETTATE VI DICO CHI E’ X E POI RIFLETTETE.
X NON ERA NELLA MIA CLASSE MA ERA NELLA SCUOLA ELEMENTARE SATTA.
CORREVA L’ANNO 1970 IL CAGLIARI VINCEVA LO SCUDETTO E IO ERO IN PRIMA ELEMENTARE.
AVEVO IL FIOCCO ROSA, ERO BUFFO, ED ESILE.
ERO TALMENTE MAGRO CHE MAMMA NELLA BORSA METTEVA LE PIETRE ALTRIMENTI IL VENTO MI PORTAVA AL PORTO.
A SCUOLA ANDAVAMO DA SOLI. ERANO ALTRI TEMPI. I PEDOFILI SI CHIAMAVANO TRUCCHISTI MA ERAVAMO SVEGLI E RIUSCIVAMO A EVITARLI.
ALMENO QUI NELLA MARINA ANDAVAMO DA SOLI. QUELLI CHE SI FACEVANO ACCOMPAGNARE A SCUOLA ERANO I FIGLI DI PAPA’ E AVEVANO I PANTALONI ALLA ZUAVA.
DICEVO CHE..MENTRE IO ERO ESILE…
X INVECE ERA UN BAMBINO DI QUELLI LOFFI E GROSSI CHE PICCHIAVANO A TUTTI.
AVEVO SEI ANNI NON SAPEVO BISTICCIARE ANCORA, E LA PAROLA  BULLISMO NON ESISTEVA ANCORA NEL VOCABOLARIO ZANICHELLI.
X PER TUTTO L’ANNO, SCOLASTICO, FACESSE FREDDO, VENTO, NEVE, PIOGGIA, MI PICCHIAVA ALL’USCITA DI SCUOLA.
IL SATTA HA ANCORA TRE INGRESSI E IO OGNI GIORNO CERCAVO DI CAMBIARE USCITA, MA LUI ERA LI CHE MI ASPETTAVA E… PRENDEVO COLPI.
MOLTE VOLTE RIENTRAVO A CASA, E AVEVO QUALCHE LIVIDO, MA A CASA DICEVO CHE A SCUOLA FACEVAMO… KARATE.
UN GIORNO, ALLA FINE DELL’ANNO SCOLASTICO, QUANDO USCII, E ME LO RITROVAI DAVANTI, GLI PIANTAI IN FRONTE DA UNA DISTANZA RAVVICINATA,  UNA PIETRA DI SASSARI DI 5 CHILI.
X PERSE MOLTO SANGUE MA SOPRAVISSE.
PER TUTTI I CINQUE ANNI DELLA SCUOLA ELEMENTARE NON VENNE  PIU’  AD ASPETTARMI PER PICCHIARMI.
ORA X E’ UNA BRAVA PERSONA, SPOSATA, FIGLI, BUON LAVORO, ONESTO.
A VOLTE LE PIETRE FANNO CRESCERE, E MATURARE BENE LE PERSONE.
ORA, SE MI RICORDO I MESI PASSATI NEL TERRORE, NON MI VIENE LA VOGLIA DI DARGLI L’AMICIZIA.
MA L’HO FATTO.
ERAVAMO BAMBINI.
AVEVA SEI ANNI.
SI, IL PERDONO E’ LA COSA GIUSTA.
PERO’ CARO X VORREI DIRTI QUATTRO PAROLE PER RICORDARE QUELL’ANNO.
SOLO QUATTRO.
” SU CUNNE MAMMA RUA BAGASSAAAAAAAAAAA!!!!”

SANDRO MASCIA

Scrittore cagliaritano di origini seuesi, è nato e vive a Cagliari nel centro storico della Marina dove gestisce il famoso Bar Barcellona ,luogo di ritrovo di tantissimi artisti.

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

A Natale regalate un libro: ” “Piciocus – Storie di bambini dell’isola che c’è”

La vostra strenna natalizia. – Caracò editore.

5 racconti: Francesco Abate, Gianni Zanata, Silvia Sanna, Paolo Maccioni e Gianluca Floris .

10 euro spesi bene.   La presentazione sarà Sabato alla libreria Murru e domenica alla Libreria Piazza Repubblica Libri.

Un consiglio: acquistate nelle librerie indipendenti.

Tag:, , , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

Copertina-gaspareIgnazio Salvatore BasileIl protagonista della serata di ieri è stato sicuramente Giuseppe Garibaldi e i suoi garibaldini, anzi il suo garibaldino Gaspare Nicolosi.

Alla presenza della pronipote Susanna Dessy Deliperi, nell’ accogliente cornice del Caffè Barcellona, luogo di ritrovo cagliaritano di tanti artisti e gestito dallo scrittore Sandro Maxia, si è svolta la  serata di presentazione del romanzo di Ignazio Salvatore Basile:” Dalla Sicilia al Piemonte“.

L’attore Gaetano Marino ha deliziato i presenti con le letture di alcuni brani del libro, che sono state inframmezzate  dalle canzoni  popolari del chitarrista Teo Spigno.

Un romanzo intrigante che Marino è riuscito a rendere ancora più appassionante riportando il pubblico in quell’era di movimenti politici e di giovani avventurosi che, comandati da Giuseppe Garibaldi  oramai 150 anni fa, sono riusciti ad unire l’Italia.

Coloro  che volessero acquistare il libro posso farlo attraverso questo sito.

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=638856

Caffè Barcellona Cagliari

Ignazio-Salvatore-Basile-Marino

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

San DomenicoA Cagliari, nel cuore della città, in quella parte nascosta che ha visto crollare i suoi tesori sotto le bombe della seconda guerra mondiale, ma li ha anche visti rinascere, ci sarà una festa, aperta a tutti,cagliaritani e non.

Avete presente la chiesa di San Domenico a Cagliari? Di fronte!
piazza San Domenico, appunto!
Mercoledì 21 settembre dalle ore 18,30 alle 23,30
L’ideatore di questo evento è il geniale ed ecclettico attore Gaetano Marino e la sua BandaMarino in collaborazione con l’associazione Don Chisciotte
“Detto fatto! Eccoci…
Dunque, non c’è uno senza due. Dopo il 13 agosto a Monte Claro ritorniamo il 21 settembre con una nuova serata happening di spettacolo e insieme a vecchi e nuovi amici.
Sarà una festa come sempre. Attori, musicisti, scrittori, cantanti, narratori, poeti, librai, illusionisti, marionettisti, dj… hanno deciso di incontrarsi in una piazza di Cagliari, trasformarla in un grande palcoscenico, portar le loro “cianfrusaglie” e regalare al pubblico qualche “pezzo” del loro repertorio. E come dice appunto la parola “happening: accadendo” nessuno saprà esattamente quel che accadrà, l’unica cosa certa è il tema: “la fuga” e tutte le sue varianti possibili… in fuga.
Nella prima parte dell’evento, dalle 18,30, saranno proposte attività di spettacolo con marionette e animazione alla lettura, riservate ai bambini/ragazzi… e non solo. Poi comincerà la fuga!
Nel corso della serata vi sarà inoltre
- una pausa cena e dj proposta dall’associazione Don Chisciotte di Cagliari
- la Libreria PiazzaRepubblica di Cagliari allestirà uno spazio per proporre libri e illustrazioni.
Se dunque avete piacere e voglia di tornare a farci visita e ad ascoltar le nostre “cianfrusaglie” , siete i benvenuti…312266_2050868668314_1142420399_31922206_1112453359_n
L’ingresso sarà libero, o quasi: alcuni misteriosi individui porteranno in giro un logoro cappello e raccoglieranno le vostre offerte…
Vi aspettiamo numerosi come sempre
A proposito, portatevi un cuscino…”

GLI ARTISTI:
rita atzeri
alessandra atzori
aula39
ignazio salvatore basile
agostino cacciabue
maurizio corda
nicola cossu
marcello enardu
gaetano marino
mario massa
mom8
lucia muzzetto
roberto palmas
tino petilli
roberto pinna
alberto sanna
cristiana sarritzu
nanni sortino
teo spigno
tag teatro
rita xaxa
gianni zanata
samuele zucca
(la lista non è ancora definitiva)gaetano marino

GLI AUTORI
francesco abate

Ignazio Salvatore Basile

giulio angiomi
max aub
biango
jorge luis borges
gino bottiglioni
libero bovio
dino buzzati
gabriele d’annunzio
de curtis
francesco de gregori
eschilo
f.lli grimm
bernard-marie koltès
francesco masala
elsa morante
giacomo leopardi
omero
erbert pagani
violeta parra
pier paolo pasolini
sofocle

(la lista non è ancora definitiva):

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

poetto, cagliari

A su Poettu

S’acqua de custu mari è de cristallu

in custu mengianeddu settembrinu,

mi stontonara prus chi a buffai binu,

pariri apparicciara po unu ballu.

Non scis cali sia mari e cali xelu,

chi funti ‘e unu colori tottu uguali

de un’asulu aicci uguali, chi ti pari

chi sezia in barca lompas a su xelu.

Esti un ollu, unu sprigu, esti unu lagu

dogna cosa si spriga peis a susu

de barchittas, de montis ndi bis dusu,

s’immagini è prus clara pagu pagu…,

Cali pinzellu ‘e fata ari spruinau

sa Sella de su Tiaulu a chizzixeddu?

Si bì limpiau dogna cammineddu

e sa Sedda è de zuccuru filau.

Is montis prus asulus de su xelu

si spriganta in su mari ananti ananti,

si ndi funti spollaus de dogna velu

casi po fai presceri a su bagnanti.

Si funti cuncordaus unu cappeddu

de nuis colori ‘e meli e de arrosa,

chi non si movi po nisciuna cosa,

comenti unu bucchettu piticheddu.

S’acqua sa terra arribara a toccai

cun sa bellesa de una marettedda

arrizzara in sa punta a triniscedda,

fatta de fioca, bianca cantu mai.

Teresa Mundula Crespellani

Tag:, , , , , ,

Comments 3 Commenti »