Articolo taggato “bombardamenti”

 

In questa seconda parte dell’intervista (guarda la prima), Paolo Racugno racconta di come si sia trovato in mezzo alle bombe che  sono piovute copiose sulla città di Cagliari. Ricorda i momenti drammatici della distruzione della sua casa; il salvataggio di due ragazzine di cui non ha mai saputo più niente; il tentativo di salvare un amico colpito da una scheggia a un passo da lui.

Momenti terribili che non si dimenticano. Oggi, nonostante i suoi cento anni, li ha ancora vivi nella sua mente.

MEMORO – La Banca della memoria

Video importato

YouTube Video

 

Tag:, , , , ,

Comments 1 Commento »

di Mario Salis

Il 28 febbraio del 1943 a Cagliari, di domenica, era una bella giornata ma solo se si guardava il suo cielo, incredibilmente azzurro anche d’inverno quando si confonde con l’orizzonte del suo Golfo abbandonato allora anche dagli angeli. Sant’Anna presentava già il suo cupolone sventrato dalle precedenti incursioni. In altre chiese i Santi senza poter esaudire le suppliche dei fedeli si erano già sbriciolati o giacevano disseminati a pezzi tra i crateri delle navate e gli affreschi sbrecciati per sempre, come la speranza di una pace imminente e l’illusione svanita di una guerra lampo. Alle 12,55 ebbe inizio la terza e più sanguinosa delle incursioni su Cagliari: 85 aerei sganciarono 538 bombe animate dalla furia distruttrice di 123 tonnellate di esplosivo.

Il Palazzo della Dogana e la Stazione delle Ferrovie dello Stato furono distrutti. I corpi senza vita di studenti universitari allineati sulla piazza, resteranno l’immagine di una gioventù tradita e tormentata. Le sirene tacciono prive di energia elettrica sorprendendo molte vittime nelle proprie case, inermi obiettivi intelligenti ed indiscriminati. Il bollettino di guerra mente il bilancio delle vittime, non oltre 200. Anni più tardi, le macerie scaricate a Su Siccu dai ribaltabili dei camion si confonderanno con ciò che rimanevano di poveri resti.

Il silenzio s’impadronì di una città vuota invecchiata improvvisamente sotto quella coltre di polvere bianca. Quell’anno come scriverà Francesco Alziator po Sant’Efis non si cantarono is Goccius e neppure le launeddas ebbero il coraggio di suonare fu un miracolo che non tuonassero i cannoni. Comincia l’esodo di una città già in esilio, non sarà tutto più come prima, come a San Lorenzo però qualcuno farà qualcosa e risorgerà.

http://cagliari.globalist.it 

Tag:, , , , ,

Comments 1 Commento »

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

Due foto della via Crispi, traversa del Largo Carlo Felice

Sotto nello stesso punto la via Crispi e il retro del Palazzo Comunale, nei giorni del bombardamento a Cagliari nel 1943

Tag:, , , ,

Comments 1 Commento »

Nel cuore della città antica, di fronte ad uno dei più bei monumenti di Cagliari, che nel lontano 1943 fu ferito dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, il Bastione di Saint Remy, è nato un nuovo locale: il Gallery Cafè Bistrot,  sito nella Piazza Costituzione n.23.  Qui potrete gustarvi una prelibata colazione all’italiana immersi nella storia della nostra bella città. Ma il Gallery Cafè Bistrot è anche un raffinato ristorante,  con 40 posti; la cucina è italiana locale con varietà di piatti sia caserecci che della cucina tradizionale, rivisitati in chiave moderna, prestando  particolare attenzione alle materie prime.

Nella composizione dei piatti c’è uno studio di ricerca e di equilibrio tra gusti, profumi , cromatismi con un’interpretazione  artistica  frutto di esperienze acquisite. Sarà  per questo tocco artistico che il locale è molto frequentato da artisti di ogni genere come ballerini, cantanti, scrittori, attori, pittori , che forse davanti ad un buon piatto traggono ispirazione per la propria arte?

Ecco alcuni esempi di menù:

antipasti di terra e di mare

pasta al pomodoro fresco

spaghetti ai frutti di mare

zuppette di mare

secondi di mare in base al pescato del giorno

bistecche e tagliate

varietà di insalate e frutta fresca

dolci rigorosamente artigianali della casa.

Gallery  Cafè Bistrot è aperto tutti i giorni a pranzo e a cena escluso il lunedì.

Sono disponibili anche menù personalizzati per eventi , feste di laurea e ricorrenze varie.

A pranzo puoi trovare diverse opzioni menù  a partire da € 8,00 ( escluso bevande)

A cena  a partire da € 15,00 ( escluso bevande) e il menù a la carta

Naturalmente è  gradita la prenotazione telefonando
al numero   3472359052

 Grazie alla nuova struttura della Piazza, sarà possibile passare la serata anche nei tavolini all’aperto nel centro cagliaritano

Tag:, , , , , , ,

Comments 4 Commenti »

Quando in città cominciavano a piovere bombe, molti cagliaritani decisero di abbandonare le loro case e di sfollare nei paesi dell’interno. Molti di essi si diressero a Mandas.

L’Amministrazione Comunale di Mandas in collaborazione con la Cooperativa Sociale Ultreya ha deciso di dedicare delle giornate commemorative a questo difficile momento storico della  città di Cagliari.

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Palazzo Tirso colpito duramente dai bombardamenti del 1943

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Una foto del Teatro Civico che venne poi distrutto durante i bombardamenti del 1943 ed una foto dello stesso punto, scattata in occasione del Capodanno 2013

 

Uno spettacolo al Teatro Civico

 

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Una vecchia locandina di un concerto dedicato agli sfollati dopo i bombardamenti a Cagliari

 

Foto tratta da Album dei ricordi della lirica a Cagliari su facebook. Cliccate MI PIACE

 

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Stampace ricorda le vittime dei bombardamenti – 1943

Domenica 17 febbraio presso la Cripta di Santa Restituta

Una corona di fiori in suffragio delle vittime dei bombardamenti del ’43 sarà deposta domenica 17 febbraio davanti alla Cripta di Santa Restituta, in via Sant’Efisio. Alle 10 nella chiesa di Sant’Anna il parroco don Luciano Pani celebrerà la Santa Messa. Subito dopo, sotto la lapide che ricorda la tragedia della guerra e in particolare il sacrificio di molti stampacini, ci sarà la cerimonia commemorativa in occasione del 70° anniversario della strage provocata dai bombardamenti proprio all’ingresso della cripta di Santa Restituta trasformata in rifugio.

All’interno della cripta sarà allestita la mostra fotografica “Cagliari 1943, una città distrutta”: fotografie dell’epoca che aiutano a non dimenticare quei drammatici avvenimenti.

La mostra, organizzata da Mario Rattu, esporrà tre collezioni fotografiche: Pedemonte – Leo – Lostia, sarà aperta da sabato fino al 24 febbraio dalle 10 alle 13, escluso il lunedì. Ingresso gratuito.

Tag:, , ,

Comments 1 Commento »

Il drammatico ricordo di una bambina nel periodo dei bombardamenti a Cagliari. 5 fratellini salvati da don Angioni, fondatore del Buon Pastore.

Video importato

Memoro Video

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Ricevo dalla lettrice Simona Lallai, questo bellissimo video che ricorda quei momenti drammatici vissuti a Cagliari nel 1943 durante i bombardamenti. L’autore della canzone scritta in lingua campidanese  è suo padre  Giampaolo Lallai, ed è eseguita da Rossella Faa.

Video importato

YouTube Video

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Sebastiana Aru Atzori ricorda i bombardamenti a Cagliari nel 1943 nel suo rione della Marina, fronte il porto. I momenti di terrore al suono dell’allarme, la paura delle armi chimiche, la fuga verso le grotte, le terribili scene all’uscita dal rifugio dopo il bombaramento.

Ricordi indelebili che lasciano il segno

Video importato

Memoro Video

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

La cagliaritana Maria Costanza Stagno ci racconta la storia attraverso i suoi ricordi.

http://www.memoro.org/it/Mio-fratello-Tito_9674.html

L’amore per Bob (2 parte)

Mio fratello Tito Stagno

Video importato

YouTube Video

Come guarire dalla balbuzie

I bombardamenti a Pola e il rientro in Sardegna

 

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Era la fine del mese di febbraio del 1943 quando sulla città di Cagliari cadevano a pioggia le bombe distuggendola e mietendo vittime. Ancora oggi la città porta i sengni di quelle terribili giornate.

Alcune immagini che si riferiscono al Corso Vittorio Emanuele di allora e di oggi.

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Via Porcell dopo i bombardamenti a Cagliari del 1943

Sotto una foto dello stesso punto ai giorni nostri

 

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

La chiesa di Sant’Anna, come si presentava subito dopo il bombardamento a Cagliari nel 1943 , e come è oggi dopo la ricostruzione.

(continua…)

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

(continua…)

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Stazione di Cagliari 1943

(continua…)

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Tag:, , , ,

Comments 2 Commenti »