sotto una foto della via Pessina nei primi anni ’60

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Oggi in Consiglio Comunale approvato all’unanimità l’ordine del giorno che impegna il Sindaco e la Giunta a rappresentare al Presidente e tutto il Consiglio regionale, l’urgenza e importanza di approvare la legge regionale per prevenire la dipendenza e le problematiche e contrastare il gioco d’azzardo, anche lecito .. e dare più potere ai Comuni per regolamentare e utilizzare efficaci strumenti di contrasto alla diffusione dell’azzardo, a difesa della salute e vita dei cittadini, soprattutto dei più vulnerabili.

E’solo un primo passo: fatto. Presto altre novità in Consiglio. Su questo tema e problema dobbiamo fare di più, è vero, noi tutti insieme, i numeri dell’azzardo 2016 sono impressionanti, non si vince … perché si perde sempre se si pensa che con la ‘fortuna e il gioco d’azzardo’ si risolvono le cose e i problemi…

Rita Polo (consigliere)

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Foto E. Thermes

 

 

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Per la prima volta ho voluto godermi la “città natalizia” lasciando a casa la mia auto. Nessuno stress per il parcheggio, ma solo il piacere di girare per le vie del centro e godermi le bancarelle della festa. Devo dire che la molla principale è stata quella di voler dare il mio ultimo saluto a Fra Lorenzo, il frate Cappuccino deceduto avantieri, che aveva una parola buona e una preghiera per tutti, credenti e non. Chi andava a trovarlo sapeva che avrebbe avuto da lui prima di tutto una parola di conforto per le proprie preoccupazioni e l’incoraggiamento a regire, e tutto questo senza alcun giudizio.

Sul bus n. 10 che ci ha portato in viale fra Ignazio, abbiamo trovato tante persone che si recavano al Santuario per il nostro stesso motivo. Arrivati dall’ingresso secondario, una lunga e silenziosa fila portava all’interno della sala dove si poteva salutare il frate. Il servizio d’ordine dava la possibilità a tutti di dare una carezza e recitare una preghiera al capezzale di Fra Lorenzo. Un’altra fila ordinata portava invece al registro delle firme. Fuori qualcuno cercava di lucrare vendendo  (ma mi pare senza successo), alcune immagini di frate.

All’uscita, percorrendo il viale fra Ignazio in discesa, ci siamo recati verso il Corso Vittorio Emmanuele attraversando l’arco di Via Palabanda. Una strada semideserta con tanti negozi storici ormai chiusi , e quelli aperti senza clientela. La gente si era riversata tutta verso le bancarelle di artigianato e prodotti tipici allestiti nella parte finale della strada e nella Piazza Yenne.

Riguardo i piccoli artigiani, ho visto tante cose originali e anche a prezzi accessibili, ma non posso dire lo stesso per i prodotti tipici offerti al pubblico a prezzi quasi proibitivi. Abbiamo deciso così di scendere verso la Marina, animatissima ma senza bancarelle. Siamo entratii in uno di quei negozi dedicati, se così si può dire, ai turisti mordi e fuggi delle crociere. Anche qui prezzi proibitivi. Per farvi un esempio, il barattolino di bottarga di muggine da 100 g. si aggirava intorno agli 11 euro; il patè di carciofi da 90 g. a 6,50 e così via.  Non la trovo una buona accoglienza.

Mi torna alla mente il ricordo di due anni fa , in un ristorantino proprio della Marina, che un gruppo di crocieristi si è alzato in blocco da un tavolo lasciando i piatti praticamente pieni. Noi seduti  al tavolo accanto abbiamo captato la lamentela  sul fatto che i malloreddus erano immangiabili , forse per la cottura, e per il prezzo altissimo. In compenso anche noi avevamo lasciato un piatto di pesce che puzzava a distanza e davanti alla richiesta di una spiegazione la risposta è stata che c’era troppa gente. Non credo che la puzza del pesce dipendesse dal flusso dei turisti, bensì dalla voglia di far passare per buono anche gli avanzi o il cibo congelato da troppo tempo, “tanto  quella clientela non ritorna“.

Comunque , a parte i ricordi abbiamo proseguito il giro recandoci verso i mercatini situati all’interno dell’ex Liceo artistico.  Anche qui c’erano tantissime cose realizzate con fantasia. Primo e secondo piano. In quest’area ho potuto finalmente acquistare i pensierini Natalizi: piccole cose raffinate e  originali. Ho trovato anche lo stand della mio marchio preferito Anomalye  della designer cagliaritana Giorgia Luppi , dove ho completato i miei acquisti.

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

COMUNICATO STAMPA

 Venerdì 9 dicembre alle ore 18, presso la Sala Conferenze della “Fondazione  Città dei talenti” , sita in Cagliari via San Giorgio 10,(con parcheggio interno)

si terrà

 la conferenza stampa di presentazione del  brano  singolo  “Ripartiremo”, composto dal cantautore cagliaritano Mattia Sanna ed eseguito da 15 artisti sardi (“Artisti sardi per Amatrice). I proventi di questo brano saranno destinati al sostegno della popolazione colpita dal terremoto.

Presenti in sala tutti gli artisti che hanno preso parte al progetto:

Mattia Sanna (ideatore e autore del brano),  Marinella Angiargia pianista, Giuseppe Cocco arrangiatore , Alessandra Atzori, Elide Uchesu  soprani, Francesco Scalas tenore, Claudia Putzu, Valeria Onnis, Alessia Casu, Marta Moricio, Sara Melis,  Alessio Gaviano, Alessio Pizzoni, Alessandro Orrù , Alessandro Garau rapper.

Tra gli ospiti anche alcuni rappresentanti della Società Sportiva “Cagliari Calcio”, società che, come sarà illustrato in conferenza, ha abbracciato questo progetto.

La conferenza è aperta al pubblico

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Tag:,

Comments Nessun commento »

La Piazza Repubblica in una foto degli anni 60 e in una di oggi

Tag:, ,

Comments Nessun commento »

La Via Sant’Eusebio e una delle prime auto in circolazione a Cagliari

Tag:,

Comments 1 Commento »

La musica è un grande mezzo per stimolare la sensibilità della gente. Ed è con la musica che a Cagliari si sta cercando di raccogliere fondi per dare un po’ di sollievo alle popolazioni colpite dal terremoto che, ahimè  in tante sono ancora in attesa di una sistemazione sicura.

Un gruppo di 16 cantanti sardi (Artisti sardi per Amatrice)  metteranno in rete un brano scritto da uno di loro, il cantautore 19enne Mattia Sanna, i cui proventi andranno tutti alla cittadinanza di Amatrice. Il brano  si potrà scaricare (e quindi in questo modo contribuire alla raccolta fondi),  da tutti i principali store  su internet.

In attesa dell’uscita di questa canzone anche il mondo della musica classica si sta adoperando per lo stesso scopo.

Al Teatro Lirico di CagliariVENERDI’ 2 DICEMBRE si terrà un concerto straordinario di beneficenza, in favore delle popolazioni colpite dal sisma, promosso dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Cagliari e dal Comitato UNICEFdi Cagliari

La serata prevede l’esibizione dell’Orchestra del Teatro Lirico, diretta dal giovane maestro milanese Giampaolo Bisanti, tra i migliori interpreti del grande repertorio musicale che ritorna a Cagliari dopo il successo dei concerti dello scorso febbraio. Nel ruolo di solisti si esibiscono: Daniela Schillaci (soprano), Valentina Boi (soprano), Cristina Melis(mezzosoprano), Massimiliano Pisapia (tenore), Roberto Frontali (baritono).

Il programma musicale del concerto prevede l’esecuzione di: Sinfonia da Il Barbiere di Sivigliadi Gioachino Rossini; Tacea la notte placida. Di tale amor e Condotta ell’era in ceppi da Il Trovatore di Giuseppe Verdi; Sì, mi chiamano Mimì da La Bohème di Giacomo Puccini; E lucevan le stelle da Tosca di Giacomo Puccini; Perfidi! Pietà, rispetto, amore da Macbeth di Giuseppe Verdi; Sinfonia da Guglielmo Tell di Gioachino Rossini.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito, anche se il ricavato delle offerte, a fine serata, verrà interamente devoluto al Commissario Straordinario per la ricostruzione di una scuola sicura.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono +39 0704082230 – +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.itwww.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram. Biglietteria online: www.vivaticket.it

FONTE: Musicamore blog

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

 

All’8° piano di un palazzo sito a un passo dal Teatro Lirico e davanti al bellissimo Parco della Musica, è sorto un BeB stupendo a 5 stelle. Si chiama Attico Bianco e lo consiglio vivamente a tutti quei turisti che decidono di venire a visitare la nostra meravigliosa città o a coloro che vengono per motivi di lavoro.

Non è un BeB qualunque. Nell’Attico Bianco si respira la città. Ogni angolo, ogni dettaglio, è realizzato in modo che il turista possa desiderare di visitare Cagliari e le sue bellezze in tutte le sue sfumature. Ogni stanza ha come cornice una gigantografia con uno scorcio della città mentre uno schermo TV diffonde la “voce” del mare del Poetto, la bellissima spiaggia dei cagliaritani.  Le stanze sono tre, con  letti matrimoniali;  le finestre sono panoramiche si affacciano sulla città.

Ogni camera ha il suo bagno studiato affinchè vi sia il massimo confort, così pure i climatizzatori e le luci. Nulla è lasciato al caso.Le stanze sono accomunate da una sala cui è possibile gustare una raffinata colazione,  usufruendo di accessori quali macchinetta per il caffè, tostapane, scalda acqua ecc.

“Ho cercato di rispettare tutti i criteri del vero BeB” – riferisce la padrona di casa Ada Anchisi.

Che dire… anche se siete di Cagliari andatelo a visitare , la padrona di casa vi offrirà un caffè e vi mostrerà il BeB nei dettagli, per poterlo così consigliare in prima persona ai vostri amici trasfertisti.

Highlights info row image
348 293 1311

Di seguito alcune foto realizzate ieri in occasione dell’inaugurazione

BeB  ATTICO BIANCO

 

 

 

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Da anni , l’area antistante la questura, dietro il Palazzo di giustizia, è un immondezzaio vero ricettacolo di blatte e topi. E’ transennato, e c’è anche un cartello di lavori in corso, ma di sistemazione neppure l’ombra

 

Comments Nessun commento »

A CACCIA DI DIVERTIMENTO, DI MUSICA E …. DI PREMI!

Un pomeriggio alternativo in giro per la nostra bella città, a …. suon di musica?
Una passione per i quiz, i rompicapo e gli enigmi, … da affrontare con spirito di squadra?
Ecco una occasione per tutti: per famiglie, per ragazzi, per non più ragazzi, per gruppi di amici, per appassionati di cacce al tesoro, per appassionati di musica, per curiosi….
Vi potrete cimentare in un percorso a tappe con prove di abilità e ingegno in cui il tema conduttore sarà la musica.

Sostieni Studium Canticum ed i suoi festival musicali partecipando alla Caccia al tesoro musicale.
Potrai volare dove più ti piace, andare a teatro, in libreria, all’opera, gustare il mitico panino Studium Canticum!

PREMI IN PALIO

Primo premio del valore complessivo di € 1000.00 (voucher agenzia di viaggi)

Secondo premio del valore complessivo di € 500.00 (voucher Teatro lirico)

Terzo premio del valore complessivo di € 250.00 (voucher libreria)

Quarto premio del valore complessivo di € 50.00 (voucher visite guidate)

Premi di consolazione dalla quinta alla decima squadra classificata

Contributo di partecipazione
€ 40 a squadra (le squadre devono essere di quattro componenti, se non hai una squadra completa guarda nel Regolamento come partecipare)

I contributi della Caccia al tesoro musicale confluiscono nella raccolta fondi per la realizzazione delle attività istituzionali nell’anno 2016, con particolare riferimento all’evento Spettacolo Aperto.

Come partecipare

  1. Leggi il Regolamento
  2. Compila la Scheda di iscrizione e, se necessario, la Liberatoria per i minorenni.Nota: se scegli di pagare in persona puoi compilarli contestualmente.
  3. Paga qui con la carta

    oppure di persona

    • nella chiesa di S. Maria del Monte in via S. Croce (snc), il lunedì ed il venerdì con orario 19.00-21.00 a partire dal 03/10/2016
    • presso il negozio Cornershop in Via Alghero 33, il giovedì, il venerdì ed il sabato con orario 10.00-13.00; 17.00-20.00 a partire dal 06/10/2016
  4. Ritira il kit della squadra sabato 22 ottobre, tra le 10.00 e le 14.00, presso il gazebo Studium Canticum ai Giardini Pubblici
  5. Raduna tutta la squadra sabato 22 ottobre tassativamente entro le 14.30, presso il gazebo Studium Canticum ai Giardini Pubblici
  6. Trova il tesoro! :-)

Termine ultimo di iscrizioneOre 12.00 del 22 ottobre

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

La ZEDDA PIRAS nasce nel 1854 ad opera di Francesco Zedda, che associa
al cognome paterno
(Zedda) quello materno (Piras) per distinguere la propria attività da quella di alcuni altri operatori del medesimo settore con lo stesso cognome.

II primo stabilimento vinicolo nasce dunque nelle vicinanze di Cagliari e si dota subito di una organizzazione commerciale in Sardegna, in Italia e all’Estero.

La vecchia sede , che si trovava nell’attuale  viale Ciusa all’incrocio con Via Biasi, è in completa trasformazione. Sorgeranno infatti nuove abitazioni, negozi e uffici.

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Liricittà è il titolo di una rassegna che intende riportare la lirica e il belcanto alle sue origini cioè alla sua natura popolare, proponendola in contesti quali spazi architettonici, piazze, scalinate, vie, borghi.

Angoli della città che diventano palcoscenici sotto il cielo per far conoscere a tutti, cittadini e turisti il potere comunicativo della musica e del belcanto.

Non perdete quindi questo appuntamento fisso, tutti i martedì di agosto alle ore 22 nella suggestiva cornice della Salita Santa Chiara (PIAZZA YENNE) nel cuore della città di Cagliari.

Domani MARTEDI’ 22 agosto ore 22

soprano VIOLA PISANO

mezzosoprano MARTINA SERRA

al pianoforte il m° ANDREA COSSU

I concerti sono organizzati con la collaborazione delle attività commerciali

 

FONTE: Musicamore blog

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

Questa casetta affianco alla Grotta della vipera a chi apparteneva? Quando e come è stata distrutta? Perchè?

Tag:, , ,

Comments 2 Commenti »

Tag:, , ,

Comments 2 Commenti »

Uno dei palazzi più antichi della via Alghero come si presenta oggi completamente ristrutturato. In quello stesso tratto di strada ora si stanno facendo lavori di restauro.

sotto per capire meglio il punto esatto

Tag:, ,

Comments Nessun commento »

1960-2016

Le prime notizie certe del quartiere risalgono al 1254, data di fondazione del convento dei Domenicani.
Villanova è il quartiere del centro storico che ha conservato maggiormente il carattere di “borgo” con le lunghe file di case a pochi piani e omogenee fra loro. E’ anche l’unica parte antica di Cagliari che conserva, nascosti dietro muri lungo le vie, cortili e piccoli giardini che rendono l’idea di come era un tempo.
La via Garibaldi, che può considerarsi il limite inferiore del quartiere, è ormai completamente commercializzata ed è una delle strade più vivaci della città oltre ad essere una delle poche pedonalizzate.
Delle antiche mura è rimasto solo il nome di un piccolo passaggio in comunicazione con la via S. Domenico, chiamato portico Romero.

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

Il complesso monumentale di San Michele è composto dalla chiesa monumentale barocca e dall’ex residenza, un tempo noviziato gesuitico nella città di Cagliari; tra la via Azuni e la via Ospedale, ed è officiata dai padri gesuiti.

L’edificio sacro, per le sue linee architettoniche, per l’apparato decorativo e per le opere scultoree e pittoriche che custodisce, rappresenta la principale testimonianza di arte barocca in Sardegna. Annesso alla chiesa sorgeva l’ex Casa del noviziato dei gesuiti, dal 1848 Ospedale Militare, oggi [2016] Dipartimento Militare di Medicina Legale.

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »